Evaporatori

Gli evaporatori sottovuoto vengono utilizzati per la concentrazione di soluzioni acquose che contengono specie inquinanti sia di natura organica che inorganica.

Il distillato prodotto può essere riutilizzato per il processo produttivo, oppure inviato allo scarico dopo averlo sottoposto ad un trattamento di finitura (adsorbimento su carbone attivo, filtrazione su membrana, ozonizzazione, biologico).

Il concentrato finale, tranne alcuni casi in cui può essere recuperato, viene inviato allo smaltimento. Dato l’elevato rapporto finale di concentrazione raggiungibile con l’evaporazione rispetto ad altre tecniche (filtrazione su membrane, trattamento chimico – fisico), le quantità da smaltire e quindi i costi, si riducono sensibilmente.

Impianti di evaporazione e concentrazione sottovuoto a basso consumo energetico, impiegati in tutti i settori dove l’obbiettivo sia quello di separare un solvente, solitamente acqua, da riutilizzare nel processo produttivo, da un soluto con punto di ebollizione superiore.

Gli impianti di evaporazione sottovuoto costituiscono la soluzione tecnica più avanzata al problema del recupero delle materie prime ed al trattamento di prodotti ad alta concentrazione d’inquinanti.

A seconda dei campi di applicazione, delle potenzialità richieste e delle fonti di energia disponibili, si propongono impianti di evaporazione:

  • EVAPORATORI AD ACQUA CALDA / VAPORE

  • EVAPORATORI A COMPRESSIONE MECCANICA DEL VAPORE

  • EVAPORATORI A POMPA DI CALORE